Francigena del Sud
  • Località
    Roma, Latina
  • Centri Ippici

    ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA C. I. SPORTIVO DILETTANTISTICO FURNARI
    Via Valle Pantano, 10 Rocca di Papa (RM)
    Francesco Furnari cell.333 2244620

    ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E.M.E. CASAL DEI PAPI
    Via Anime sante, 31 - Sermoneta (LT)
    Natalizi Aquilino 347 7827928

    ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA COMPAGNI DI VIAGGIO
    Via Colle Fiorito, 2 Genzano di Roma (RM)
    Rossi Manuela cell. 349 5608773

    ASSOCIAZIONE CULTURALE CAVALCANTI DELL'AGRO PONTINO
    Via Litoranea, 83 - Latina (LT)
    Luca De Santis cell.388 5850919

Francigena del Sud

Nel corso dei secoli il cammino dei pellegrini ha tracciato le aree di strada che nella nostra regione sono state identificate come Via Francigena del Sud. Si tratta di direttrici viarie piuttosto che di semplici vie, con diverse diramazioni e itinerari alternativi. Tutte insieme costituiscono la via d’accesso della Capitale al pellegrinaggio verso la Terra Santa oppure, percorse in senso contrario, lo strumento viario di accesso a Roma per i viandanti provenienti da Gerusalemme e dai porti pugliesi.

Nel territorio del Lazio infatti, la cosiddetta Francigena del Sud è la prima parte del percorso che dalle tombe di San Pietro e San Paolo conduce ai punti d’imbarco verso il Santo Sepolcro di Cristo, mettendo in comunicazione quindi tra loro i luoghi più significativi e ricchi di sacralità dei pellegrinaggi europei: Roma vi rappresenta sia il punto di partenza che di arrivo, Meta dell’altra grande Meta, Gerusalemme, luogo di forte risonanza turistica e culturale che con la Città Eterna si trova sullo stesso piano simbolico, artistico e devozionale. E’ questo il pellegrinaggio per antonomasia, rappresentato dal viaggio gerosolimitano di Pietro e Paolo, intenti a creare con il loro cammino la culla della cristianità. Nella nostra Regione questo importante tratto francigeno, oltre a costituire la continuazione non solo ideale del percorso a nord, rappresenta una via privilegiata per attuare la valorizzazione dei beni culturali e del patrimonio territoriale del Lazio meridionale.

Il cammino del Sud nel Lazio diviene in questa prospettiva di collegamento tra le due saggio collettivo di una soglia dedicata alla scoperta delle radici della memoria e del viaggio come itinerario: percorrere e riscoprire le tante suggestioni di questo territorio significa anche ricomporre i fili della storia della nostra terra.

La direttrice sulla Via Appia scende dai Castelli Romani alla Provincia di Latina, passa per l’antica città portuale di Terracina (dove già una parte dei pellegrini sceglievano la rotta marittima verso Gerusalemme) e giunge sul fiume Garigliano ai confini con la Campania. Il percorso, che interessa vari comuni, segue l’antica via consolare lungo le pendici dei Monti Lepini, Ausoni e Aurunci, è ricco di siti archeologici e incrocia le Abbazie di Fossanova e Valvisciolo.

Caratteristiche tecniche:
• Lunghezza km 290 circa
• Livello di difficoltà medio

Territori interessati:
• Provincia di Roma
• Provincia di Latina
• Monti Lepini

Comuni principali interessati:
• Nemi
• Norma
• Sermoneta
• Bassiano
• Priverno

Siti di interesse storico/paesaggistico
attraversati o limitrofi:
• Parco dei Castelli Romani
• Lago di Nemi
• L’Antica Città di Norba
• Il Borgo di Sermoneta
• Abbazia di Fossanova
• Abbazia di Valvisciolo