Sui Sentieri di S. Benedetto
  • Località
    Roma, Frosinone
  • Centri Ippici

    ASD CRETE GIALLE
    Via Parasacchi, 4 - Cervaro (FR)
    Fernando L’Arco cell. 335 7277455

    ASD CAVALIERI DI MONTAGNA
    Via Madonna di Loreto, snc - Cassino (FR)
    Achille Sangiovanni cell. 339 7794079

    C.T.E. IL CEPPETTO
    Loc. Il Ceppetto, snc Carpineto Romano (RM)
    Valeriano Cacciotti cell. 3355255732

    ASD CIRCOLO IPPICO IL BUSCADERO DEI MONTI LUCRETILI
    Strada di Quirani, 19 Palombara Sabina (RM)
    Cataldo Ceccarelli cell. 338 6972963

Sui Sentieri di S. Benedetto

Una ippovia dall’Abbazia di Montecassino al Sacro Speco di Subiaco, sulle vie che San Benedetto percorse nel 529. L’ippovia di circa Km. 250 sarà lungo il sentiero della spiritualità percorso da San Benedetto, per conoscere le radici più profonde della cultura cristiana medioevale che dalle "Terrae Sancti Benedicti " s’irradiò in tutta l’Europa cattolica.
Il percorso parte dall’Abbazia di Montecassino e in sei giorni di viaggio raggiunge il Monastero del Sacro Speco di Subiaco. Durante il percorso si attraverseranno i magnifici territori della Ciociaria per scoprirne le bellezze e le emergenze storiche.
Infatti il viaggio Montecassino-Subiaco permette di scoprire e valorizzare un territorio ricchissimo eppure spesso sottovalutato dai flussi turistici principali. A cavallo si attraverserà la storia d’Italia, dai popoli pre-romani alla Seconda Guerra Mondiale, passando per il medioevo e il Risorgimento. Ma si attraverserà anche una natura ancora incontaminata, dove sopravvivono antiche tradizioni di allevamento e agricoltura.
L'itinerario  condurrà i cavalieri nelle più belle Abbazie Medievali Italiane, passando nella terra natale di San Tommaso d'Aquino per giungere prima all'Abbazia Cistercense di Casamari e poi alla Certosa di Trisulti, vero gioiello immerso nella vegetazione rigogliosa dei monti Ernici. Lungo il percorso anche centri storici di pregio (Roccasecca, Monte San Giovanni Campano, Filettino, Subiaco), campi di battaglia della seconda guerra mondiale (la linea Gustav) e il Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini.

Caratteristiche tecniche:

  • Lunghezza km 250 circa
  • Livello di difficoltà medio facile

Territori interessati:   

  • Provincia di Frosinone
  • Provincia di Roma
  • Parco dei Monti Simbruini

Comuni interessati:  
Cassino, Terelle, Colle San Magno, Roccasecca, Colfelice, Arce, Monte San Giovanni Campano, Veroli, Collepardo, Filettino, Vallepietra, Subiaco

Siti di interesse storico/paesaggistico attraversati o limitrofi:

  • Abbazia di Montecassino
  • Monumento Naturale Montecassino
  • Massiccio di Monte Cairo
  • Castello di San Tommaso d’Aquino a Roccassecca
  • Gole del Melfa (Roccasecca)
  • Area archeologica di Fregellae e Riserva naturale del Lago di San Giovanni Incarico
  • Convento dei Cappuccini (Monte San Giovanni Campano)
  • Abbazia di Casamari
  • Case Cocchi, rifugio del brigante Chiavone (Veroli)
  • Monti Ernici
  • Certosa di Trisulti
  • Sorgenti dell’Aniene a Filettino
  • Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini
  • Sacro Speco di Subiaco
  • Monastero di Santa Scolastica a Subiaco